Gattina incastrata in un tubo salvata dai pompieri a Sesto San Giovanni.

pini gatto.jpg

Gattina incastrata in un tubo e salvata dai pompieri. I Vigili del fuoco sono intervenuti con un flessibile, liberando la gatta, subito ribattezzata “Tartina”. Provvidenziale l’intervento della onlus Amici di Eddy. A farsi da intermediario per trovarle un ricovero anche l’assessore al Bilancio Nicoletta Pini (in foto).L’intervento dei Vigili del fuoco è avvenuto giovedì notte, in viale Gramsci, a Sesto San Giovanni. A mobilitare l’intervento dei pompieri è stata una gattina della vicina colonia felina rimasta incastrata, in condizioni delicate, all’interno di un tubo di un cantiere della metropolitana. Ad allertare il 115 è stata Simona Dello Russo, della onlus Amici di Eddy, contattata dai cittadini allarmati dagli strazianti miagolii della gatta.
Tagliato il tubo con il flessibile e liberata “Tartina” (così è stata chiamata la gatta), l’assessore al Bilancio Nicoletta Pini ha cercato di affidarla al canile Fusi di Lissone, che però – non disponendo di una struttura di ricovero ospedaliero, ma solo di degenza post intervento – ha dovuto declinare. Risolutivo l’intervento di Simona, che ha portato la micia, a proprie spese, presso la clinica privata Gran Sasso dove è stata curata. Dalla vicenda è emersa, come spiegano dalla onlus, la necessità che il Comune sottoscriva una convenzione con una clinica privata adatta al soccorso di gatti feriti.

FOTO PER ARTICOLI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...