Sesto, accoltellato esce dall’ospedale, torna al bar e si vendica

Sabato sera, l’egiziano di 40 anni, già fuori dall’ospedale, era tornato nello stesso bar di via Marconi davanti al quale si era scontrato con un connazionale il cui nome rimane sconosciuto. Ma questa volta da vittima è diventato aggressore: a metà serata, infatti, i carabinieri sono stati chiamati nelle stessa strada per sedare una lite in corso. Sul posto hanno trovato un egiziano di 45 anni, con diverse contusioni, oltre che il “solito” 40enne. Sarebbe stato proprio lui a ferire il connazionale nell’ennesimo litigio del quale ancora una volta non si conoscono i motivi. Questa volta a finire in ospedale è stato il 45enne che ha riportato contusioni con una prognosi di guarigione di cinque giorni. Tuttavia i carabinieri hanno scoperto che la vittima di questa lite si trova in Italia illegalmente. è stato denunciato ed è stata avviata la procedura di espulsione. Il 40enne, che si è trovato al centro di due liti sanguinose in tre giorni giorni, è invece in possesso di regolare permesso di soggiorno e potrà continuare a rimanere in Italia.Sabato sera, l’egiziano di 40 anni, già fuori dall’ospedale, era tornato nello stesso bar di via Marconi davanti al quale si era scontrato con un connazionale il cui nome rimane sconosciuto. Ma questa vota da vittima è diventato aggressore: a metà serata, infatti, i carabinieri sono stati chiamati nelle stessa strada per sedare una lite in corso. Sul posto hanno trovato un egiziano di 45 anni, con diverse contusioni, oltre che il “solito” 40enne. Sarebbe stato proprio lui a ferire il connazionale nell’ennesimo litigio del quale ancora una volta non si conoscono i motivi. Questa volta a finire in ospedale è stato il 45enne che ha riportato contusioni con una prognosi di guarigione di cinque giorni. Tuttavia i carabinieri hanno scoperto che la vittima di questa lite si trova in Italia illegalmente. è stato denunciato ed è stata avviata la procedura di espulsione. Il 40enne, che si è trovato al centro di due liti sanguinose in tre giorni giorni, è invece in possesso di regolare permesso di soggiorno e potrà continuare a rimanere in Italia.

(Fonte il giorno)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...