SESTO, DI STEFANO: “CONSIGLIERI PD DOVREBBERO DIMETTERSI DOPO BUCO DI BILANCIO CHE HANNO LASCIATO IN EREDITA”

Comunicato Stampa:

“LA PEZZA DEL PD E’ PEGGIO DEL BUCO!”

“Gli ex amministratori del Pd che siedono oggi in consiglio comunale a Sesto San Giovanni dovrebbero dimettersi. Se hanno un minimo di rispetto verso la città – commenta il Sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano – dovrebbero fare un passo indietro, scusandosi. Grazie a loro il Comune di Sesto San Giovanni è in una situazione economica pessima.

Hanno lasciato un “buco di bilancio” di 21 milioni, ci hanno regalato 14 milioni di debiti verso i fornitori non sanati, sono stati “bastonati” dalla Corte dei Conti in più occasioni.

Si ricorda che la Corte dei Conti ha accertato irregolarità contabili gravi e reiterate nei bilanci 2014-2015-2016, sotto l’amministrazione di centrosinistra.

Insomma hanno lasciato la città sull’orlo del baratro e ci vogliono pure fare la lezione su come rientrare dal disastro che hanno creato loro?

I responsabili del “buco di bilancio” non possono essere ritenuti credibili quando avanzano proposte su come sanare i loro clamorosi errori!

La pezza del Pd è peggio del buco che hanno creato, se ci troviamo in una situazione di pre-dissesto è solo grazie alla loro incapacità amministrativa, confermata dal voto a Sesto San Giovanni alle comunali, alle politiche e alle regionali dove hanno straperso. Ripeto dovrebbero solo stare in silenzio e scusarsi.

Mi chiedo, inoltre, con quale coraggio ora ci dicono come rientrare, non avendolo fatto quando erano al governo della nostra città.

Per mesi hanno avuto persino il coraggio di dire che era “una bufala”, addirittura con patetici manifesti in giro per la città. Ora, proponendo un ridicolo piano di rientro, ammettono che non era una bufala la nostra denuncia sul disavanzo che hanno creato. Insomma dovrebbero “nascondersi” dopo questa serie di debiti e buchi da record nazionale che gravano purtroppo sulle spalle dei sestesi.

Ogni giorno scopriamo gli scandali che la sinistra ci ha regalato: oltre all’enorme disavanzo e ai debiti verso i fornitori anche continui sprechi di denaro pubblico e scandalosi favori, spazi regalati, utenze ed affitti mai richiesti ad “associazioni amiche”.

Intanto noi, con lungimiranza, stiamo cercando di mettere a posto la situazione. La vendita delle farmacie comunali con un ricavo di oltre 18 milioni di euro, superiore alle attese, è un segnale che fortunatamente la nostra amministrazione sta lavorando per la razionalizzazione della spesa.

Non mi resta che ribadire che il Pd, con la sua amministrazione fallimentare e le sue manovre contabili creative e irregolari, ha messo in serissima crisi il nostro Comune, facendo un danno enorme ai cittadini.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...