Sesto: anziano infastidito da una festa dei vicini di casa usa una pistola con spray al peperoncino

In un condominio di via Marzabotto un gruppo di cittadini sudamericani sta festeggiando un compleanno a mancare non è di certo l’alcool, la musica ad alto volume e gli schiamazzi hanno che scatenato le ire di un pensionato che invece di chiamare le forze dell’ordine ha deciso di “farsi giustizia da solo” usando una pistola finta che spruzza nell’aria un liquido urticante potente e fastidioso. Dal balcone di casa sua, al secondo piano di un condominio di una zona periferica di Sesto, l’uomo ha messo a segno la sua vendetta verso i vicini spruzzando la sostanza urticante in direzione del piano di sotto dove stava avendo luogo la festa.
L’attacco è durato alcuni minuti, prima che il gruppo di ospiti si accorgesse del pericolo. Dopo qualche minuto accortisi di quello che stava accadendo hanno chiamato i carabinieri di Sesto che sono intervenuti in pochi minuti. L’uomo era già tornato in casa, ma i militari hanno bussato alla sua porta chiedendo subito di mostrare la pistola. Una volta ricevuto l’oggetto si sono resi conto che si trattava di un’arma finta. Infatti nel caricatore, al posto dello spazio per i proiettili vi hanno trovato un vano per ospitare bombolette a pressione. Insieme all’arma è stata anche recuperata una bomboletta con la sostanza che ora sarà analizzata. Intanto il pensionato è stato denunciato per uso abusivo di arma atta ad offendere. Nessuno dei partecipanti alla vivace festa ha riportato malori causati dallo spray urticante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...