“MOTO CHE PASSIONE” allena il cervello, riduce lo stress e fa bene all’anima.

Per il vero motociclista sarà la scoperta dell’acqua calda, ma una ricerca di qualche anno fa, effettuata su un campione di motociclisti di età compresa fra 40 e 50 anni, ha dimostrato che, dopo appena un paio di mesi alla guida di una moto e nel semplice tragitto casa-lavoro e gitarella fuori porta del fine settimana, essi godevano di migliori funzioni cognitive rispetto ai colleghi di lavoro. Il segreto? La maggiore concentrazione necessaria per guidare la motocicletta. Studi avevano rilevato che vi erano differenze nel funzionamento del cervello e nella stimolazione dello stesso fra chi guidava regolarmente una moto e chi non ne guidava una da tempo (almeno 10 anni) e che introdurre la guida di una moto nella vita quotidiana migliora varie funzioni cognitive.

Stressato? Fatti un giro in moto

Un altro recente studio dimostrerebbe che la moto riduce perfino lo stress. Questo è stato effettuato analizzando l’attività cerebrale, il battito cardiaco e i livelli di adrenalina, noradrenalina e cortisolo di 50 motociclisti esperti prima, durante e dopo aver guidato una moto per 22 minuti; le stesse analisi sono state effettuate anche prima, durante e dopo aver guidato un’automobile. Insomma, verrebbe fuori che, dopo 20 minuti di motocicletta, il battito cardiaco aumenti dell’11%, un po’ come fare dell’esercizio fisico; aumenterebbe anche l’attenzione un po’ come bersi un caffé. Soprattutto, la moto sembrerebbe appunto ridurre lo stress del 28% rispetto ad “altre attività” che non citeremo. attendiamo che gli studi vengano completati.

Moto che passione

La moto ha una marcia in più. L’automobile sportiva sa dare eccezionali sensazioni, ma la moto… lo senti quando la guidi e lo avverti quando pieghi od acceleri o partecipi a un raduno. Altra dimostrazione i motociclisti si salutano e gli automobilisti no. No, non è solo questione di finestrino… No, la moto ha una marcia in più perché è un’estensione del nostro corpo: ha bisogno del nostro equilibrio per stare in piedi, non ci protegge dal maltempo, né dai danni di un eventuale incidente; dobbiamo interagire costantemente, saggiando trazione e presa sul terreno, muovendoci sulla sella alla ricerca del miglior modo di affrontare una curva, un avvallamento ecc…. Un’auto sportiva è magnifica per esperienza, ma la moto è un’avventura. Lo sanno tutti i motociclisti, dai crossasti ai bikers ai macina-chilometri con le stradali, dagli assatanati emuli dei campioni della velocità ai chierichetti con il cambio automatico.

La moto ti connette. Lo studio dimostrava che dopo un mese di moto si è più felici. Girare la manopola del gas equivale a rilascio di endorfine, lo sapevate? Sapevate che andare in moto consente di bruciare anche 200-300 calorie all’ora?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...