SESTO: PRENDE IL VIA IL PROGETTO TELECAMERE

Regione Lombardia ha dato luce verde alla richiesta del comune di Sesto San Giovanni circa un contributo per l’installazione di 14 telecamere mobili del tipo Body Cam e di 4 fototrappole per la video sorveglianza di aree a ridotto spettro territoriale. Un aiuto in più per le forze dell’ordine inserito nel ‘Progetto Sicurezza 2019’ e che verrà finanziata da Regione per l’85 per cento del costo totale di circa 21 mila euro per le attrezzature del progetto. Si tratta di 17.150 euro.

Nel dettaglio, le body cam sono strumenti utili per accertare le dinamiche di ogni singolo evento. Le telecamere mobili saranno a disposizione del Comando e usate dagli agenti in servizio esterno, consentendo la registrazione sia per la loro tutela in servizio che come fonte di prova per l’accertamento di eventuali reati. Invece le fototrappole per il monitoraggio ambientale ed in particolare per combattere il fenomeno dello scarico abusivo dei rifiuti. Estrema soddisfazione per la notizia è stata mostrata da Marco Lanzoni, assessore alle Innovazioni Tecnologiche: «Il risultato positivo per il Comune di Sesto San Giovanni rappresenta un importante passo in avanti per la città. Il prossimo acquisto di body cam e fototrappole si inserisce in un contesto di implementazioni degli strumenti di videosorveglianza che il Comune persegue da tempo. Con le fototrappole andremo a contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, una sfida difficile ma che vogliamo combattere con l’ausilio delle telecamere. Il nostro impegno prevede una continua partecipazione a bandi per ottenere risorse e finanziamenti, riuscendo in questo modo a innovare anche il Comune per un miglior controllo del territorio».

Anche il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano dichiara: «Siamo soddisfatti perché queste attrezzature garantiranno maggior sicurezza agli operatori che espletano servizio sul territorio e consentiranno di riprendere e registrare eventuali illeciti e violazioni di leggi. Riusciremo in questo modo anche a soddisfare le esigenze dei cittadini in merito alla sicurezza e il contrasto al degrado».

F.R.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...