Esito dei tecnici sulla moria delle papere in Bergamella

Con il tempestivo sopralluogo dei tecnici del Comune di Sesto al laghetto della Bergamella, su richiesta dell’assessore Alessandra Magro, sono emerse le possibili cause che hanno cagionato la morte dei volatili. Da quanto emerge dal rapporto, la somministrazione di pane continua alle papere, provoca danni permanenti e spesso letali per gli stessi.
Le papere tendenzialmente si nutrono con alimenti come i chicchi d’uva senza semi tagliati a metà, il cavolo, la lattuga romana, cereali come l’orzo e l’avena. Tali cibi scongiurano l’insorgere di patologie per loro potenzialmente letali .

F.R.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...