Maxi cartella esattoriale per ARCI su vicenda Carroponte

Iniziato con un confronto difficile tra le parti per poi giungere alla firma di un accordo transattivo sul contenzioso ed il calcolo di tutte le utenze non pagate da ARCI . Calcolo effettuato dal comune in base ai parametri concordati dalle parti. Così il comune di Sesto ha emesso una cartella esattoriale ad ARCI per la riscossione della somma pari a 250 mila euro .

Il contenzioso era sorto a fronte di accertamenti effettuati dopo l’ insediamento della giunta Di Stefano, la quale dopo una serie di controlli amministrativi, vennero a galla degli ammanchi dovuti ad anni di mancati pagamenti delle utenze da parte di Arci a favore del comune.

“Come volevasi dimostrare, Arci non sta rispettando gli accordi sottoscritti con il Comune di Sesto che vedevano impegnata la prima a versare al Municipio la somma arretrata per la corrente elettrica sulla base dello storico dell’ultimo anno di gestione – commenta l’assessore all’Urbanistica Antonio Lamiranda – Il Comune ha presentato il conto per quasi 250mila euro. Ovviamente Arci non lo ha saldato, costringendo il Comune a emettere un’ingiunzione di pagamento. Della serie: ‘La storia infinita’”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...