Metropolitana di Cinisello a rischio costi elevati

 

 

metro-cantiere-bettola10.jpg

Metropolitana di Cinisello a rischio costi elevati

Parcheggio sotterraneo sforato il preventivo di spesa; con modifiche progettuali che porterebbero ad un aumento dei costi di 24 milioni di euro. 30 settembre 2019
Il prolungamento della linea Metropolitana 1 che arriva a Cinisello Balsamo (Milano), potrebbe fermarsi nuovamente il cantiere. Progetto ridiscusso durante le critica riunione tenutasi nei giorni scorsi tra Metropolitana Milanese ed enti locali coinvolti nel progetto di potenziamento della linea rossa che avrebbe dovuto essere terminato nel 2015. Timori di un nuovo stop legati ad un ulteriore incremento dei costi per almeno 24 milioni di euro che coinvolgono la realizzazione delle opere collegate alla linea metropolitana, a cominciare dal parcheggio sotterraneo di interscambio che dovrà essere realizzato nel sottosuolo del nuovo centro commerciale Milanord2 (ex Auchan), in corrispodenza del futuro capolinea Bettola.
Dopo gli innumerevoli giochi di convenzioni e di appalti, oggi l’impresa romana De Sanctis, che ha rilevato il cantiere del metrò dopo il fallimento della precedente, ha annunciato che per realizzare il parcheggio multipiano e le altre opere accessorie, gli stanziamenti preventivati sono insufficienti. Si aggiunge il fatto che l’immobiliare proprietaria del progetto commerciale Milanord2 non avrebbe ancora presentato il progetto definitivo dell’opera che è collegata alla costruzione del maxi centro commerciale. Attualmente l’impresa De Sanctis potrebbe proseguire con i lavori per i prossimi tre mesi, dopo tale periodo gli operai e i tecnici sarebbero costretti a fermarsi perchè non più rinviabili le costruzioni sopra citate. Condizione critica perché i Comuni coinvolti non sono disposti a rivedere il piano di investimento per coprire gli aumenti, o anche in parte le somme mancanti. Non dimentichiamo che gli stessi Comuni (Milano, Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e Monza) si sono recentemente esposti per contribuire all’avanzamento della linea metropolitana Lilla, che passando dallo stesso capolinea cinisellese dovrà raggiungere Monza.
Quindi si rischia che il cronoprogramma subisca slittamenti. Le stime parlano di completamento delle opere per la fine del 2020, e fine collaudi nei primi sei mesi del 2021. Nelle mani della società Metropolitana Milanese la difficile situazione, la quale dovrà rivedere gli accordi con l’immobiliare che sta lavorando a Cinisello, ma anche del Comune di Milano che sul fronte politico dovrà cercare di portare a casa degli stanziamenti aggiunti dall’erario Statale. Detto ciò nella riunione, sono emersi ulteriori problemi anche per il tratto sestese della M1; al quartiere Restellone con il cantiere a buon punto, sono però in fase di rivalutazione i costi. Sembra debbano essere riviste le opere di superficie per la viabilità, le quali potrebbero aumentare i costi fino a 8 milioni di euro.
Valter Oliva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...